leer
Viaggi e Relax
Banner
Viaggi e Relax
Erfurt live Header10 Viaggi e Relax

Le vacanze di molti italiani partono dal web e tornano nel web come esperienze utili per gli altri viaggiatori. [ViaggieRelax.it]

Barcellona: l'incantatrice PDF Stampa E-mail
Scritto da Elena Ceci   

Una miniguida scritta da Elena, da leggere e portare con sè,  per aiutarci a visitare i luoghi più famosi dell'incantevole Barcellona...

le Ramblas, il quartiere Gotico, la Sagrada Familla, il parco Guell, la spiaggia di Barcelloneta, hotels, ristoranti e altro ancora.......
1° giorno: giornata verde, del Relax!!
Arrivo all’aereoporto di Girona, davanti all’uscita vi è il desk dei pullman Ryan che portano a Barcellona città (vi conviene fare il biglietto A/R che costa di meno, sola andata 10$ mentre a/r costa 18$)
• Arrivo in Estation du Nord; da lì sono circa 800 metri all’albergo che vi consiglio e che invece è di fronte proprio a Estasio de France. L’albergo è carino (in un palazzo - non fatevi ingannare dalla parte esterna del palazzo) è pulito e la doppia costa 55 euro a notte, per prenotare dovete mandare una mail (www.hostalorleans.com) ed è uno dei pochi in cui le camere hanno bagno interno(tutte).
• Sistematevi e poi……….si inizia il giro tra le atmosfere catalane e il bagliore dei colori che sono sicura vi lascerà senza parole…..
• Dall’albergo andate verso il centro (sono 10 minuti a piedi) –direzione Paseig de Gracia-Placa Catalunia----intanto vedete l’atmosfera..perchè si passa in dei posti davvero belli…. E andate a visitare Casa Battlo ( Paseig de Gracia numero 42)— eccola qui sotto..



Dai solai…dalle terrazze si vede tutta Barcellona…è un sogno!!!! però vi consiglio di fare il tour completo!!! Lì ci passerete 1 oretta e mezza buona quindi diciamo che avrete fame…per il giorno vi potete prendere un paninozzo o qualcosa di leggero che volete…guardate per mangiare dove vi sedete è BUONO TUTTO (COMUNQUE PER I RISTORANTI NOMI E INDIRIZZI VEDETE LE FINE DI QUESTA GUIDA!!!!).
• A questo punto dopo una pausa relax vi consiglio di visitare le ramblas, che si dipartono da Placa Catalunia sino al mare…dove si trova la statua di Colom (Cristoforo Colombo).. guardate tutte le caratteristiche cose della Rambla: .mimi a non finire, negozi a non finire, bar, baretti,  luoghi dove mangiare…di tutto…Poi verso la fine girate a sinistra seguendo le indicazioni per il Barri Gotic (il quartiere Gotico antico, dove sorge la città di Barcellona, fatto costruire dai Visigoti quando la occuparono e volevano imporre il Cristianesimo sulla città)..e lì si trova anche la cattedrale…(quando sono andata io la facciata principale era in restauro.. spero ora non più…è davvero bella)…costa 5 euro visitarla, ma il patio di entrata merita davvero…nel barrio c’è da perdersi per 2 h buone per gustarsi l’aria e guardare ogni angioletto di questa zona…
• Dopo avere visitato il Barrio recatevi di nuovo sulla Rambla e arrivate sino al mare , alla statua di Colom, attraversate e arrivate sulla famosa Passeig del Mar..un ponte in legno costrutito da poco.. passeggiatevi sopra e guardatevi lo spettacolo alle vostre spalle… arrivate fino all’altra parte…lì ci sono un sacco di localini se volete bere qualcosa…
• Dopo avere gustato l’aria del mare…è ora di tornare indietro e…se non avete paura delle vertigini prendete la funicolare e andate a visitare Montjiuc..l’avamposto militare e contadino da cui è nata la città di Barcellona..le origini sono lì…
• E poi…CENA (VEDETE LISTA RISTORANTI ...se volete un consiglio!) e dopo bella passeggiatina per la Rambla di sera.. vi consiglierei di andare a nanna perché vi aspetta una giornata…ROSSA!!!!!!!QUELLA CHE SEGUIRà!!!


2° giorno : giornata rossa.. .DI FUEGO…
• Alzatevi e collazionatevi…bene…dovrete avere energie…per questa giornata di grinta che vi attende..
• Dunque dall’albergo andate verso Placa Catalunia e prendete la metro a Passeig de Gracia (che è anche nome della fermata) e andate a vedere il parco Guell. Dovete scendere alla fermata Vallarca, da lì a 600 metri c’è il parco(è patrimonio dell’Unesco) costruito e ideato dal grande Gaudi che voleva fondere arte e ambiente in un'unica natura…e rispecchia a pieno questa ideologia…visitatelo tutto…merita almeno 3 h per giro completo…
• Ritornate verso la metro e prendete la direzione verso Sagrada Familla..che non ricordo qual è…aimè perdonatemi ma la pianta della metro a Barce è fatta da Dio.. visitate quindi la Chiesa imponente e maestosa.. sempre inno alla natura.. Ancora non è finita di costruire…da 40 anni è rimasta cosi…Gaudi la progettò e iniziò a costruire ma poi morì e i suoi allievi la stanno portando avanti, infatti notate la differenza tra le due facciate costruita da lui una e dagli allievi l’altra…(costa 8 euro l’entrata).



• Vi consiglio di fermarvi a mangiare lì…ci sono tanti ristoranti in giro…quindi..
• Ritornate alla metro e dirigetevi sempre in direzione Liceu (che è la metro che sta lungo al Ramblas) scendete li ed andate in direzione dell’albergo.. Lì nelle vicinanze c’è la chiesa di Santa Maria Del Pi (santa Maria del Pino): è una chiesa che i Barcellonesi adorano.. semplice e fredda…ad una sola navata…merita di visitarla..
• Dopo, ritornate verso la Rambla e sulla destra, ovvero dal lato opposto rispetto a dove siete, andate a visitare la chiesa di Santa Maria del Mar, chiesa origine di Barcellona, costruita dai scaricatori del Porto, luogo di venerazione umile ma vera, per questo semplice come struttura…Era stata incendiata nel 1873, poi ricostruita, ma lo scheletro è quello originale. Luogo cardine della Barcellona dei Pescatori, di quella Barcellona che era alle origini cosi..umile e basata sul commercio di pesce.
• Dopo di che credo che sia ora di andare a cena ragazzi!!!!e riguardate la lista dei ristoranti!!!!!andate a giro lungo il mare…alla sinistra del vs albergo…è davvero carino, in direzione della Barcelloneta -la spiaggia più grande di Barcellona-


3° giorno. -Giornata Blu---dei cieli di Barcellona-
• Colazione sempre bella ricca e succulenta…che non manca Mai e ovunque a Barcellona mia….
• Dato che siete in zona albergo andate verso il parco della Ciudadella..un parco molto carino curato e caratteristico dove i Barcellonesi si vanno rilassare, sede le museo di Zoologia e di fontane molto molto belle.. è vicino all’albergo quindi potete andarci a piedi
• Andate sempre in direzione Paseig de Gracia…numero civico 92 , precisamente a vedere Casa Mila-La Pedrera- sempre di Antoni Gaudi. .fantastica..eccola qua sotto



• Secondo me visto che siete nel quartiere più INN di Barcellona dategli un’occhiata e vi lascerei la mezza giornata per shopping e cavoletti vari…no???
• Barcellona è una city che offre moltissimo dal punto di vista dello shopping quindi…a prezzi anche molto convenienti!!!!!!!!!!!
• Dato che è sabato ed il sabato e la domenica ci sono gli spettacoli delle fontane a Plaza de Espana..,..andate in un punto di informazioni turistica e chiedete gli orari degli spettacoli…sono alternati di solito..uno alle 2030, uno alle 2230…..sono gratuiti.. prendete metro e andate a Plaza de Espana.. fanno musica classica in abbinamento spettacolo di fontane e luci…è molto molto suggestivo davvero e il posto bello… dura circa 1 h e mezza lo spettacolo ANDATECI DAVVERO NON PERDETELO LO FANNO SABATO E DOMENICA VEDETE VOI!!!!!!!!


4° giorno: giornata gialla del chiarore
• Essendo domenica, negozi chiusi e poca vita di giorno…vi consiglio visto che state 4 giorni…di andare a visitare Monserrat, il monastero che sta a 40 km da Barcellona, ci sono dei pullman ad orari che vanno in quei paesi davvero belli anzi bellissimi.
• Un paesaggio unico e suggestivo che vale la pena di vedere…lì ci sono tanti ristorantini in giro per i paeselli..oppure affittate una macchina per 1 giorno, 50 euro, così girate la zona e non avete vincoli di orari…no?


5°giorno: lunedì e si dice nelle migliori guide.. comunque alcuni suggerimenti ve li riporto…eccoli
• Il lunedì c’è il mercato delle pulci di Barcellona e si chiama ENCANTES DE LAS GLORIES ( metro Glories), oggetti per la casa-abiti di 2 mano-artigianato locale…

e poi da vedere…..
• Palazzo Reial Major: era l'antica residenza della famiglia reale catalana. L'edificio fa parte del grande Museo Storico della Città, un complesso museale affascinante che porta il visitatore in un viaggio nella Barcellona romana, visigota e medievale. All'interno del palazzo due sale spiccano sulle altre: il Saló del Tinell, costruito dal re Pedro el Ceremonioso tra il 1359 ed il 1362, e la Cappella di Santa Agata del XIV secolo.
• Piazza Sant Jaume: è il fulcro politico di Barellona. Sulla piazza si affacciano la Casa de la Ciutat sede del municipio, ed il Palau de la Generalitat, il Governo Autonomo della Catalogna. Su questa bella piazza lastricata in pietra si svolgono importanti eventi della tradizione catalana, come i casteller, le famose torri umane.
Il Palau de la Generalitat è un palazzo frutto di varie ampliamenti e rifacimenti fatti durante due secoli, con elementi gotici, rinascimentali e barocchi. L'accesso non è permesso al pubblico tranne il 23 aprile. Sull'altro lato si affaccia la Casa de la Ciutat risalente al XIV secolo; ammirate lo splendido cortile interno con scalone in stile gotico catalano ed il Salon de Cent, con i suoi giganteschi archi, e il Salon de las Cronicas.
• Carrer de Montcada: nel cuore del quartiere della Ribera, questa via ha un valore simbolico particolare. Lungo questa stretta via si concentrano le antiche dimore delle famiglie nobili catalane, palazzi di epoca medievale o rinascimentale, che oggi ospitano importanti musei e gallerie d'arte, come il Museo Picasso, il Museo Textil, il Museo Barbier-Mueller di arte precolombiana e la Galleria Maeght.
• Palazzo Güell (Palau Güell): fu la residenza del conte Güell, il mecenate di Gaudì. Nel 1890 Gaudí progettò per Güell un palazzo elegante e maestuoso, che è l'unica residenza privata di Gaudì interamente visitabile. Si intravedono tutti gli elementi che l'architetto svilupperà in seguito: giochi di colonne, cupole, ferro battuto ed elementi in legno, soprattutto una mescolanza di stili diversi.
• Palazzo della Musica Catalana: questa architettura, dichiarata dall'UNESCO "Patrimonio della Umanità", è noto come l'edificio più modernista del mondo, opera di Lluís Domènech i Montaner. Una delle parti più interessanti è la scultura impressionante che unisce le due facciate, celebrando la musica popolare catalana. Ma la sala più straordinaria è l'auditorium al piano superiore con il suo soffitto blu e oro e le grandi sculture.
Visite guidate ogni mezz'ora, tutti i giorni.
• L'Eixample: è un grande ampliamento che Ildefons Cerdà progetto per Barcellona dal 1860, una grande area fatta di strade perpendicolari ed isolati tutti regolari. in questa si concentrano quasi tutti gli edifici di stile modernista della città, specialmente nel cosiddetto "Quadrat d’Or". Tra XIX e XX secolo, la borghesia di Barcellona diede grande impulso a questo movimento artistico che rese celebri architetti come Gaudì.
• Casa de les Punxes: è conosciuta con questo nome (casa delle punte) per le torrette aguzze sulla sommità. Puig i Cadafalch costruì questo edificio inglobando tre case che appartenevano alle sorelle Terrades e creò così un complesso unitario.
Dove: Av.da Diagonal 420
• Manzana de la Discordia: è l'isolato più famoso di Passeig de Gracia, si chiama così per gli stili assolutamente contrastanti dei suoi edifici, opere dei tre modernisti più illustri: Puig i Cadafalch, Domenech i Monaner e Gaudì.
          • La Casa Batlló è una delle case più emblematiche dell'Eixample. Opera di Gaudì, che diede grande importanza al colore. La facciata è adornata da elementi di grande fantasia e colore, il tetto rappresenta San Giorgio e il drago. Orario: lun-sab 9-14, dom 9-20
          • Casa Amatler. fu creato da Puig i Cadafalch in 1900 in stile cubista, con una facciata che mescola elementi di architettura fiamminga ad elementi catalane. Contrasta molto con le altre due case vicine, ma si tratta di una costruzione precedente. Molto suggestivo è l'ingresso e la scalinata.
         • La Casa Lleó Morera fa angolo sul Carrer del Consell de Cent. È un'opera del 1906 di Doménech i Montaner, ha uno stile Art Nouveau con motivi più tipicamente internazionali. La facciata è carica di ornamenti assai fantasiosi.


Ecco i ristoranti e le cose utili qui sotto, ok???
• Los Caracoles - Calle Escudellers 14, Barcelona,  Tel 34-93-302-3185, fanno cucina catalana ottima…
• Euskal Etxea,1-3 Montcada, Barcelona 08003 Metro: Jaume I (12 mins walk from metro stop) qui gustate le fantastiche tapas spagnole-
• Els Quatre Gats (4 Gats) un caffè famossisimo e letterato di Barcellona. Metro Catalunya (Green Line, L3) and (Red Line, L1) 10 mins walk from the metro.
• Restaurant name: Costa Gallega Restaurant address: Passeig de Gracia, 71, 08008 Barcelona
  Metro Passeig de Gracia (Green Line, L3) quà fanno cucina della Galizia, un’altra regione della Spagna ma è buono davvero…

Questi sono altri che mi ha detto la mia amica spagnola ma non ci sono mai andata!!!!!

• Agua :Passeig Marítim 30
• Alkimia C/Indústria 79
• Andaira
• Ánima C/Àngels 6
•  Astoria C/Paris 193


I negozi chiudono alle 22 e i ristoranti hanno orari allucinanti …dalle 14 alle 17 il pranzo e dalle 22 alle 24 la cena!!!!!!!!!!!!!


Un bacio dalla vostra agente di viaggio e.... godetevi l’aria ed il respiro dei colori della bella Barca…..
Ciao!!!!!!!!
Spero rimarrete soddisfatti!!!!!!
Elena

 

SOS Problemi in vacanza?

- vacanza rovinata
- bagaglio smarrito
- diritto del turismo
- altro

Newsletter
Ricevi HTML?
Diritto del Turismo
Subacquea
Studio Legale
Divorzio
Tot. visite contenuti : 10263909
Viaggi e Relax

Original design by Webdesign Erfurt - Administration and Review by Marco Daturi - Daturi.com mantained by Laura e Luigi

Erfurt live leer
Viaggi e Relax Viaggi e Relax Viaggi e Relax